Il trompe l’oeil è un forma artistica per la rappresentazione della realtà. Nel ’600-’700 gli anni più importanti per questo genere di pittura, l’aristocrazia si rivolgeva ai più noti pittori del tempo per affrescare le pareti con la tecnica dell’inganno. Il trompe-l’œil (dal francese “tromper”: ingannare “l’oeil”: l’occhio), è una tecnica pittorica naturalistica, basata sull’uso del chiaroscuro e della prospettiva. Essa crea un’ambiguità tra il piano pittorico e quello dell’osservatore, facendo risultare tridimensionale ciò che in realtà è bidimensionale.
Dal punto di vista tecnico, il trompe l’oeil richiede conoscenza del disegno, delle regole prospettiche, dell’uso delle ombre e degli effetti di luce, ed una buona padronanza dell’uso del colore.

I corsi di pittura sul trompe l’oeil riguarderanno la riproduzione di diversi temi: paesaggio, natura morta, architetture, ecc.

I corsi insegneranno al partecipante ad eseguire con scioltezza e sicurezza molti elementi tipici dell’esecuzione dei trompes l’oeil tradizionali:

  • Stesura fondi adatti a: muro, gesso, legno e tela.
  • Preparazione fondo su tela. Studio del colore. Introduzione alla prospettiva.
  • Predisposizione della squadratura e qradettatura del supporto.
  • Trasferimento del disegno con ritocco a mano libera.
  • Fissaggio disegno e inizio fase pittorica.
  • Esecuzione fase pittorica e stesura protettivo finale.

Potete trovare il dettaglio nella sezione Corsi in programma